vai alla certificazione 9001    vai alla certificazione 14001    vai alla nostra pagina facebook

inevidenza.jpggrupponumeribott_rapporto annuale.pngtasso di raccolta offerta fornitorig

 

 


 L’industria civile e militare delle nuove tecnologie si basa in maniera massiccia su materie prime provenienti da Paesi fuori dall’Europa. E’ quanto emerge dal nuovo rapporto redatto dal Joint Research Center (Jrc) in occasione del EU Materials Week tenutosi a Bruxelles. Gli esperti si sono concentrati in particolare su alcune tecnologie, tra cui quelle per le batterie avanzate, e il risultato è stato che complessivamente solo l’1% dei materiali proviene dai Paesi europei.

La maggior parte delle materie prime proviene dalla Cina, seguita da Sudafrica, Russia e Brasile. Per le batterie agli ioni di litio, invece, oltre alla Cina, seguono come fornitori Australia e Cile.

Il Rapporto raccomanda dunque che «I decisori politici europei introducano quanto prima strategie di mitigazione nell’intera catena di approvvigionamento». E in particolare lo studio evidenzia «La necessità di un’azione più efficace sulle materie prime (critiche) in Europa. Tali azioni potrebbero includere la diversificazione dell’offerta, l’aumento dei volumi di riciclaggio e la sostituzione di CRM (Critical Raw materials)».

Altro aspetto fondamentale risulta essere la creazione di sinergie tra settore della difesa e settore civile, in quanto la carenza costante di materie prime si realizza in entrambe le parti in relazione alle nuove tecnologie.

E’ dunque evidente come l’attività di riciclaggio su varie tipologie di apparecchiature, tra cui anche i RAEE, potrà dare un contributo a mitigare questa problematica sempre più pressante.

Il Jrc ha inoltre proposto un nuovo strumento interattivo (cliccare qui per consultarlo) che permette di vedere nei prossimi anni quali saranno le materie prime di interesse per le quali verosimilmente la domanda supererà l’offerta.

 

LEGGI_NEWS.jpg

newsletter 

Nome
Email:

 

               logo piccolo    
        
ESA Gestione rAEE s.c.a.r.l.
Sede Legale e Operativa: 
Via di Compiobbi 2C
Loc.Vallina 50012
Bagno a Ripoli (FI)
www.esageraee.com
Contatti: 
Tel: +39 055  69.66.07
Fax: +39 055  01.29.116
P.Iva: 06145900483
   
Reakiro s.r.l.
Sede Legale e Operativa: 
Via di Compiobbi 2C Loc.Vallina 50012
Bagno a Ripoli (FI)
Contatti: 
Tel: +39 055  69.66.10
Fax: +39 055  01.29.116
Mail: info@reakiro.eu 
P.Iva: 06174880481
   
RAEEvolution s.r.l.
Sede Legale e Operativa: 
Via di Compiobbi 2C 
Loc.Vallina 50012
Bagno a Ripoli (FI)
Contatti: 
Tel: +39 055  69.66.10
Fax: +39 055  01.29.116
P.Iva: 06503410489

Dove siamo

 esamap